Sportpro.it
Temi e problemi dello sport moderno. Pubblicazione telematica indipendente in linea dal 1998 - Direttore: Eugenio Capodacqua
Caso Schwazer: respinte le richieste di dissequestro delle provette da parte della IAAF
Il gip di Bolzano Pelino: `Si tratta di corpo di reato`.
I test sul Dna a partire dal 27 febbraio
Continua il braccio di ferro fra la federazione ateltica internazionale (Iaaf) e il magistrato di Bolzano che conduce l'inchiesta sulla seconda vicenda doping che riguarda il marciatore azzurro Alex Schwazer. L'avvocato della Iaaf ha avanzato richiesta di dissequestro delle provette contenenti l'urina di Alex Schwazer e attualmente oggetto di perizia. Il gip del Tribunale di Bolzano Walter Pelino ha però risposto che si tratta di un corpo di reato e dunque i campioni dovranno rimanere sotto sequestro per tutta la durata del procedimento. I test inizieranno il 27 febbraio prossimo e potrebbero durare qualche settiman
le ultimissime
Proseguendo la navigazione acconsenti all\'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
Per maggiori info