Sportpro.it
Temi e problemi dello sport moderno. Pubblicazione telematica indipendente in linea dal 1998 - Direttore: Eugenio Capodacqua
Costa degli Etruschi, Ulissi comincia bene la stagione
Vince per distacco la prima corsa italiana del 2017
Niente fiori e feste sul palco per ricordare i terremotati
ROMA - Prima gara italiana della stagione ed è subito Diego Ulissi. Il toscano, grazie ad un attacco solitario nel finale, anticipa la volata e si aggiudica il Gran Premio Costa degli Etruschi-Trofeo Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci. Alle spalle del 27enne livornese del Team UAE si sono piazzati Manuel Belletti (Wilier Triestina) e Francesco Gavazzi (Androni Giocattoli), che hanno così completato il primo podio tutto italiano della stagione. La gara, organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia, ha aperto il calendario professionistico italiano 2017 e ha visto 146 atleti al via in rappresentanza di 19 formazioni.
Dopo la partenza da San Vincenzo e una prima ora di gara percorsa a 44,2 di media, caratterizzata da diversi tentativi di attacco, al km 70 parte la principale fuga di giornata, che vede protagonisti cinque atleti: Andrea Cacciotti (Unieuro Trevigiani - Hemus 1896), Enrico Salvador (Tirol Cycling Team), Daniel Lehner (Team Felbermayr Simplon), Davide Pacchiardo (GM Europa Ovini) e Niccolò Salvietti (Sangemini Mg K Vis). I cinque toccano un vantaggio massimo di 8'25` al km 92, dopodiché il loro margine inizia a diminuire. Ad una trentina di chilometri dal traguardo, lungo la salita di Torre Segalari, scattano Pacchiardo e Cacciotti, che restano soli al comando con il gruppo a un minuto e mezzo. I due vengono ripresi a una quindicina di km dalla conclusione, poco prima dell'attacco solitario di Ulissi lungo l'ultima ascesa verso Torre Segalari.
Il toscano accumula un vantaggio che tocca i 26` a sei chilometri dal traguardo e poi inizia a calare: al triangolo rosso dell'ultimo chilometro ne ha una dozzina, abbastanza per consentirgli di tagliare il traguardo a braccia alzate. Sul palco della premiazione, in segno di rispetto alle vittime delle tragedie che hanno colpito il centro Italia nelle scorse settimane, i primi tre classificati non hanno ricevuto i fiori nè stappato le bottiglie di spumante.
  • Diego Ulissi
    Diego Ulissi
Collegamenti
le ultimissime
Proseguendo la navigazione acconsenti all\'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
Per maggiori info