Sportpro.it
Temi e problemi dello sport moderno. Pubblicazione telematica indipendente in linea dal 1998 - Direttore: Eugenio Capodacqua
Russiagate, ora la IAAF pensa al reintegro
Dopo lo scandalo doping: `Soddisfatti nuovi requisiti`
La Russia potrebbe essere provvisoriamente reintegrata nella competizioni internazionali di atletica leggera a dicembre se soddisferà certe condizioni. Lo ha fatto sapere la IAAF, l'organismo internazione di atletica che ha sospeso la Russia a novembre 2015 in seguito al Rapporto dell'Agenzia mondiale anti-doping (Wada) che ha svelato l'uso sistematico del doping di stato nello sport. `Hanno fatto un significativo miglioramento nel soddisfare determinati requisiti`, ha detto il capo della task force della IAAF, Rune Andersen, durante un incontro a Buenos Aires. Andersen, tuttavia, ha aggiunto che è necessario soddisfare tre requisiti prima del reintegro definitivo: 1) che la RUSAF (Federazione russa di atletica leggera) si faccia carico delle spese sostenute dalla IAAF a seguito dello scandalo; 2) che la WADA reintegri l'agenzia antidoping russa (RUSADA); e 3) che le autorità russe diano libero accesso ai dati da test antidoping effettuati presso il laboratorio RUSADA di Mosca dal 2011 al 2015.
le ultimissime
Proseguendo la navigazione acconsenti all\'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
Per maggiori info