Sportpro.it
Temi e problemi dello sport moderno. Pubblicazione telematica indipendente in linea dal 1998 - Direttore: Eugenio Capodacqua
Vuelta 2018 - Valverde batte un colpo
Torna alla vittoria nella corsa spagnola dopo tre anni
Ancora uno sprint fenomenale per `l'embatido`. Battuto Kwiatkowski, che veste la maglia di leader. Nibali già indietro di 4 minuti.
A tre anni dall'ultima vittoria nella grande corsa a tappe 'di casa', Alejandro Valverde è tornato ad imporsi in una tappa della Vuelta. Lo ha fatto precendo allo sprint, sul traguardo della seconda frazione a Caminito del Rey, l'ex campione del mondo polacco Michal Kwiatkowski, che è il nuovo leader della classifica generale, con 14'' di vantaggio su Valverde. Terzo oggi e quarto in graduatoria il belga Laurens De Plus, che ha 28'' di ritardo da Kviatkowski, l'uomo su cui punta il Team Sky (che anche oggi ha animato la corsa) per questa Vuelta.
In tanti hanno già dovuto alzare bandiera bianca, uscendo di classifica. A cominciare da Richie Porte, evidentemente non in condizione per affrontare i rigori di una corsa con così tanta salita. Fra i ritardatari il russo Zakarin (già oltre un minuto) e anche Vincenzo Nibali, vincitore nel 2010 e secondo l’anno scorso. Tutto come previsto: nessuno si aspettava lo Squalo dello Stretto sul podio finale di Madrid e i 4’04” persi nella frazione odierna non cambiano per nulla le aspettative del siciliano. “Se supero bene la prima settimana poi ci divertiremo”.
La prossima tappa è una delle poche dedicate agli sprinter, nonostante un colle di 1° categoria posto nei primissimi chilometri: da Meijas ad Alhaurin de la Torre in 178,2 chilometri.
Collegamenti
le ultimissime
Proseguendo la navigazione acconsenti all\'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
Per maggiori info