Sportpro.it
Temi e problemi dello sport moderno. Pubblicazione telematica indipendente in linea dal 1998 - Direttore: Eugenio Capodacqua
Vuelta 2018 -8t- Valverde beffa i velocisti
E adesso arriva la montagna vera
Primo serio esame in salita per testare le ambizioni di Aru
Alejandro Valverde vince l'ottava tappa della Vuleta di Spagna, la Linares-Almaden di 195 chilometri. Il ciclista spagnolo della Movistar ha chiuso col tempo di 4 ore 35 minuti e 54'' precedendo allo sprint sul traguardo il campione del mondo slovacco Peter Sagan, Bora-Hansgrohe, e l'olandese Danny van Poppel, Team Lotto NL-Jumbo. Per il murciano vittoria di tappa (numero 13 nella stagione), e 10” di abbuono per consolidare il secondo posto in classifica e un primato sempre più saldo nella classifica a punti, Il francese Rudy Molard, Groupama-FDJ, resta in maglia rossa, 31 ore 20'34'', con un vantaggio di 37'' su Valverde e 48'' sul tedesco Emanuel Buchmann, team Bora-Hansgrohe. Ora il primo grande appuntamento con la montagna (Covatilla) con la speranza di vedere finalmente in azione Fabio Aru. Il sardo è tredicesimo in classifica, una posizione non all'altezza delle sue aspirazioni e delle sue possibilità. Ma consola il fatto che il distacco dai big che lottano per la vittoria finale non è eccessivo.
Nel 2015, anno in cui vinse la corsa spagnola, dopo la prima settimana era ottavo, ma il distacco da Valverde quest'anno è addirittura inferiore a quello che accusava all'epoca da Esteban Chaves e Tom Dumoulin. La salita, suo terreno elettivo, non mancherà. E forse lo aiuterà a ritrovare se stesso.
Collegamenti
le ultimissime
Proseguendo la navigazione acconsenti all\'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
Per maggiori info