Sportpro.it
Temi e problemi dello sport moderno. Pubblicazione telematica indipendente in linea dal 1998 - Direttore: Eugenio Capodacqua
Innsbruck 2018 - Dennis re del `tic-tac`
Nella crono mondiale letteralmente stracciati gli avversari
Dumoulin secondo e lontanissimo a 1'21`; De Marchi 28°; Felline (caduta) 30°
Si attendeva Tom Dumoulin, grande protagonista delle crono di Tour e Giro, ed invece ha vinto, anzi dominato Rohan Dennis, al suo primo titolo mondiale individuale, il quinto se consideriamo anche quelli conquistati nella cronosquadre e inseguimento individuale. Se non era una sorpresa la sua possibile affermazione (ha dominato le ultime due cronometro alla Vuelta) sicuramente sorprende il distacco che ha lasciato agli avversari, Dumoulin in primis, giunto secondo a 1’21 che ha soffiato la posizione al belga Campenaerts per una manciata di centesimi (Photobicicailotto). ...
leggi articolo
Mondiali di Innsbruck 2018 - Piccolo, un bronzo per il futuro
A soli 17 anni sul podio iridato
Risultati confortanti per il clan azzurro e la Giovane Italia di De Candido
Sul podio mondiale a diciassette anni in una prova severa come la gara a cronometro non è cosa da poco, soprattutto considerando un tracciato ostico e un parterre di avversari di tutto rispetto. Il bronzo centrato dal magentino Andrea Piccolo fa sorridere il clan azzurro ai mondiali di Innsbruck, e, dopo l’argento di Camilla Alessio (crono donne juniores), racconta di un futuro ancora possibile per il ciclismo nostrano. ...
leggi articolo
Howman attacca la Wada: `Pensano soprattutto ai soldi`
L'ex DG dell'agenzia mondiale critica la decisione di riammettere la Russia dopo lo scandalo di Sochi
Non sarebbero stati ottemperati tutti gli obblighi della `road map` per la riammissione. Il Comitato Esecutivo: `Decisione presa a maggioranza`
“La Wada si preoccupa soprattutto dei soldi e poco dell’integrità degli atleti”. Questo il senso di una recente intervista di David Howman, ex direttore generale dell’agenzia mondiale antidoping dal 2003 al 2013 e adesso numero uno della neonata organizzazione Athletics Integrity Unit, messa in piedi dalla federatletica internazionale per combattere il doping e la corruzione dopo gli scandali recenti (Russiagate, ecc. ...
leggi articolo
Vuelta 2018 -20t- Dalla Spagna nuovi volti a caccia dell'iride
Ecco i giovani rampanti laureati dalla corsa
Yates trionfa a Madrid. Con Mas e Lopez il podio più verde di sempre. L'ultima frazione a Viviani
La vittoria del britannico Simon Yates che ha giganteggiato in questa edizione della Vuelòta, segna l’avanzata delle nuove leve nel ciclismo mondiale. Il “vecchio” resiste sempre, ovvio, tant’è che lo spagnolo Valverde che è scivolato dal podio proprio nelle ultime battute della corsa iberica, finendo quinto, può dire: “Ho avuto comunque ottime sensazioni. ...
leggi articolo
Caso Schwazer: respinte le richieste di dissequestro delle provette da parte della IAAF
Il gip di Bolzano Pelino: `Si tratta di corpo di reato`.
I test sul Dna a partire dal 27 febbraio
Continua il braccio di ferro fra la federazione ateltica internazionale (Iaaf) e il magistrato di Bolzano che conduce l'inchiesta sulla seconda vicenda doping che riguarda il marciatore azzurro Alex Schwazer. L'avvocato della Iaaf ha avanzato richiesta di dissequestro delle provette contenenti l'urina di Alex Schwazer e attualmente oggetto di perizia. ...
leggi articolo
le ultimissime
Proseguendo la navigazione acconsenti all\'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
Per maggiori info